“IN WINE THE TRUTH”: CINEMA D’AUTORE, RACCONTI DI ARCHITETTURA E VINO – 2 agosto 19h00 – 22h00

IN WINE THE TRUTH”: CINEMA D’AUTORE, RACCONTI DI ARCHITETTURA E VINO

Venerdì 2 agosto la nostra cantina sarà palcoscenico d’eccezione per la proiezione di un film sulle opere straordinarie di Lloyd Wright.

Venerdì 2 agosto la cantina Caiarossa di Riparbella ospiterà la rassegna: “In wine the truth” con il film “Fallingwater. Frank Lloyd Wright’s Masterpiece” di Kenneth Love.

La serata prevede la visita guidata alla cantina, la degustazione di vini con assaggio di prodotti tipici e la visione di un film sull’architettura.

Fallingwater è tra i migliori esempi di architettura organica di Frank Lloyd Wright (1867-1959) e uno dei suoi capolavori. In una lunga intervista, Edgar Kaufmann Jr., figlio dell’industriale Edgar J. Kaufmann, racconta in dettaglio il progetto della casa che la sua famiglia, nel 1935 commissionò a Frank Lloyd Wright. Egli descrive le peculiarità di questa incredibile casa di vacanza costruita in Pennsylvania, direttamente su una cascata. Le sue osservazioni personali e aneddoti permettono di percepire questo straordinario edificio, un modello di completa integrazione armoniosa con la natura. Tre degli apprendisti di Wright, Edgar Tafel, Bob Mosher e Wes Peters, discutono il loro lavoro per la progettazione e la costruzione della casa, filmato nelle diverse stagioni dell’anno. Il film include anche un raro filmato di repertorio di Wright e Kaufmann Jr.

Per questo film è stata scelta la parola Anima | Soul che si accosta perfettamente al racconto di un’architettura che rispetta e che si genera con l’anima del luogo. Il sistema strutturale dell’edificio è costituito dalle rocce che servono di appoggio per le travi, da elementi in ferro, da travi e pilastri in cemento armato e da muri in pietra locale; nonostante i considerevoli aggetti, tali da suscitare al tempo le perplessità degli ingegneri, le diverse parti si pongono geometricamente in reciproco equilibrio garantendo stabilità all’insieme.

Da sempre infatti seguiamo i principi della filosofia biodinamica e nello sviluppo della cantina è stata tratta ispirazione dall’antica arte del Feng Shui e dall’architettura geo-biologica, pur nel rispetto dei canoni architettonici della costruzione tipica toscana, le cui linee essenziali richiamano alla semplicità e all’austerità tipiche delle costruzioni agresti della zona.

L’evento ha inizio alle 19h00, mentre la proiezione avrà inzio alle ore 21h00 circa.

La partecipazione ha un costo di 35 euro a persona. E’ obbligatoria la prenotazione.

Guarda il Trailer del film: https://www.youtube.com/watch?v=XXE9id6tpvE

 

ProViaggiArchitettura Toscana Wine Architecture in collaborazione con Milano Design Film Festival presentano: “In wine the truth”, un cartellone di appuntamenti per unire tre passioni: vino, architettura e cinema. Un dialogo tra la prima e la settima arte, allietato dalla degustazione di vini di grande qualità, immersi in un contesto che non è neutro, ma contribuisce al significato del contenuto.

Ogni evento porta alla scoperta di una cantina, della sua storia e dei suoi prodotti e, per sottolinearne l’unicità, ad ognuna sono stati abbinati una parola e un film che corrispondono a un’attitudine, a uno stato d’animo. Complice il vino che come scriveva Orazio – In vino veritas – aiuta a mostrare e a renderci più autentici.

Architettura e cinema ruotano attorno al comune fondamento come arti dello spazio, e anche la luce giuoca un ruolo fondamentale, tanto che lo scrittore e drammaturgo Jean Cocteau scriveva: “Il cinema è la scrittura moderna il cui inchiostro è la luce.”

Questi stessi elementi si ritrovano nelle cantine di Toscana Wine Architecture: l’uso sapiente della luce, con affacci capaci di illuminarne gli spazi interni, grazie a fonti luminose naturali che coniugano il risparmio con l’arte visiva; lutilizzo dello spazio che combina l’esigenza funzionale, per la produzione e la conservazione del vino, alla capacità di creare scenari unici. Luce e spazio sono fattori sostanziali che contribuiscono alla qualità che si assapora nel bicchiere.

Una cantina di design, un paesaggio da cartolina, un bicchiere di ottimo vino, cosa aggiungere per rendere perfetta una serata estiva? Un bel film d’autore, che magari leghi il contenuto al luogo che lo ospita.

Si prosegue l’8 agosto Rocca di Frassinello, a Gavoranno, con il film: “Il potere dell’archivio. Renzo Piano Building Workshop” di Francesca Molteni; e il 22 agosto a Petra, in quel di Suvereto, verrà proiettato: “My Architect: il viaggio di un figlio” di Nathaniel Kahn, per chiudere il mese di agosto il 29 alla Cantina di Montalcino con: “Palladio” di Giacomo Gatti. Il 6 settembre si apre alla Fattorie delle Ripalte all’Isola d’Elba con: “Tobia Scarpa. L’anima segreta delle cose” di Elia Romanelli, e Volevo essere Walt Disney (Alessandro Mendini) di Francesca Molteni per chiudere il 15 ottobre a Colle Massari, a Cinigiano con: “Modern Tide: Midcentury Architecture on Long Island” di Jake Gorst.

La quota di partecipazione è di 35,00 € e per gli architetti sono previsti 2 crediti formativi professionali.

Per informazioni e prenotazioni: www.proviaggiarchitettura.com

Caiarossa