Il Preparato 500 o cornoletame.

Il preparato 500 , detto anche cornoletame,  si ottiene riempiendo corni con letame di vacche. Questo viene preparato durante l’autunno e lasciato seppellito nel terreno, subendo un processo di compostaggio durante i mesi invernali. Dopo 4 mesi, il contenuto si è completamente trasformato,prendendo le sembianze di humus e avrà un odore dolciastro. Il preparato 500 viene dinamizzato, cioè diluito in acqua e mescolato per un’ora precisa, per rendere attive le sostanze, simulando la rotazione della terra. Dopo di che, può essere spruzzato in piccolissime quantità sul terreno durante la fase di luna decrescente.

Il preparato 500 migliora la struttura del terreno, stimola l’attività microbica del suolo e la produzione di humus, regola l’equilibrio del pH nel terreno, stimola la germinazione dei semi e lo sviluppo delle radici, incrementa la profondità dell’apparato radicale. Il preparato 500 solitamente viene utilizzato dopo la vendemmia, a seguito di un periodo di forte stress per le piante, per rivitalizzarle e fertilizzarle.

Nelle foto potete vedere il nostro direttore, Dominique Genot , che esegue la preparazione del cornoletame presso l’Azienda Agricola Le Macchiole, insieme a Adriano Zago, consulente per l’Agricoltura Biodinamica e Luca D’Attoma, consulente enologico di alcune importanti cantine di Italia.

 

 

 

 

 

 

Caiarossa